Buon mercoledì, prodi seguaci!🎄

Se nell’aspettare le feste sentite quel languorino di trash, Vampire Knight è l’anime che potrebbe fare al caso vostro. Soprattutto se vi siete lasciatə l’adolescenza alle spalle, insieme alla passione per Twilight e affini.

Per carità, per certi aspetti, Vampire Knight potrebbe anche essere carino: il problema sono quelle due o tre cosucce che più che trash son proprio inquietanti…

L’anime ha due stagioni di tredici episodi ciascuna e la trovate comodamente su Netflix.

Avvengono cose a caso

Se inizierete a vederla, non scervellatevi troppo per capire il perché delle cose. Succede un po’ tutto a casaccio, oppure senza che nessunə si renda conto delle evidente alternative migliori.

I personaggi, soprattutto quelli secondari, sembrano avere un background, ma… boh

Proseguendo nella visione degli episodi, risulta evidente che alcuni personaggi hanno delle storie interessanti alle loro spalle e tutto sembra indicare che prima o poi le verremo a sapere anche noi, ma… no. Non so se nei progetti originari l’anime doveva avere ancora stagioni (il manga in effetti è andato avanti), ma si finisce la serie con un sacco di domande senza risposta…

Tutti belli, carismatici e alpha

E potevano mancare i vampiri belli, dannati e alpha che riescono solo a ripetere Mia! come i gabbiani di Nemo? Okay, in realtà dicono anche cose come, «Perché l’hai lasciata andare?», «Perché tanto so che alla fine verrà da me» che a me fanno spanciare dal ridere e che mi fanno voglia di entrare nell’anime, diventare migliore amica delle protagonista e consigliarle di farsi tutti i bellocci e le bellocce della scuola, per poi scappare con la migliore amica umana…🤷‍

La protagonista si sacrifica e basta

Purtroppo sono consapevole che lei non mi darebbe ascolto: troppo impegnata a sacrificarsi per i due bellocci che se la contendono, esponendo il collo alle loro zanne e fregandosene bellamente della possibilità che l’ammazzino o la trasformino. Tra l’altro, tutti questi mozzichi sono l’occasione ideale per fare delle sottili (sì, come no…) allusioni sessuali…

Sospiri ogni tre per due

Una buona parte dell’anime vede la nostra protagonista alle prese con profondi sospiri d’angoscia o di voglia perché ha gli ormoni impazziti a causa dei belloni zannuti.

La protagonista ha un’arma e un ruolo di responsabilità, ma giusto per far sembrare che non sia lì solo per sacrificarsi

Ebbene sì, la nostra eroina sarebbe la responsabile della disciplina della scuola e gira con un’arma per difendersi da quellə vampirə che vorrebbero assaggiare sangue da qualche collo invece di bersi quello sintetico in pillole. Tutto questo per dare l’idea che abbia uno scopo nella vita a parte farsi ammazzare o vampirizzare dall’amore della sua vita…

Il vampirone cattivo muore in due nanosecondi

La seconda stagione finisce con il super-vampiro cattivo morto nella maniera più ridicola e rapida che potete immaginare (soprattutto dopo che si è passato due stagioni a tramare per ammazzarlo)…

Usare la gente come sport nazionale

E a proposito di tramare… se pensate che Silente non si sia comportato benissimo, usando e nascondendo informazioni a Harry perché facesse quello che doveva, Vampire Knight va oltre. Ma parecchio oltre. Tipo che quasi tuttə vengono usatə e alla fine non ce n’è nemmeno mezzə che si lamenti… boh…

Il matrimonio combinato tra fratello e sorella, tutto okay e romantico

E qui c’è la bomba, il gigantesco WTF che vi farà pensare Ma che cazzo sto guardando!? A un certo punto ci sono un fratello e una sorella promessə sposə da quando lei era una bambina (e sorvoliamo sul fatto che lui, già grandicello, dica a lei bambina, «Sai, un giorno saremo come il papà e la mamma», e lei vada in brodo di giuggiole… creepy, gente, creepy) e che si sposeranno tranquillə e beatə perché ə vampirə fanno così. Come gli animali, si tiene a precisare. Ma beeeeeeeeeeene, tutto regolare e, soprattutto, romantico.

Il finale è senza senso, meno male il manga continua (ma forse no)

Il finale è talmente meh che sono abbastanza convinta che volessero fare una terza stagione (se non è così, non mi so dare una spiegazione razionale, giuro). Comunque, se volete sapere che fine fanno i nostri eroi e le nostre eroine, potete sbirciare il manga (a vostro rischio e pericolo, non è che il finale del manga brilli per senso compiuto, in ogni caso…).

 

Bene, spero di non avervi traumatizzatə troppo: prometto di tornare presto con consigli migliori!😂

Annunci