Buon martedì, prodi seguaci!🖤💜

Per il terzo giorno dell’Asexual Awareness Week facciamo un tuffo nel passato: qui di seguito ho tradotto i passi di Sappho und Sokrates di Magnus Hirschfeld, dove per la prima volta si accenna all’asessualità. Non aspettatevi di sentir parlare di sessualità come siamo abituatə oggi – è un testo del 1896 – ma può essere interessante vedere da dove siamo partitə, visto che Hirschfeld è uno dei fondatori del movimento omosessuale.

Quella che segue è una traduzione ponte dall’inglese: se volete leggere l’originale potete andare al primo link.

Sappho und Sokrates (1896), pagine 5 – 8.5

I.

A un certo punto dobbiamo accettare lo strano fatto che l’amore non si limiti esclusivamente a quello tra i due sessi opposti. Anche se non abbiamo ancora capito i motivi che causano quell’amore e questo amore spaventa chi lo prova, possiamo adesso dire che non è una coincidenza che in ogni luogo, in ogni tempo e in ogni popolo ci sia un numero abbastanza grande di uomini e donne che sono attratte dallo stesso sesso e non da quello opposto.

Non parlo di cruda sessualità, ma di amore pure, genuino e totalizzante. Quel sentimento incomprensibile di grande felicità, che i poeti descrivono in modo magico e entusiastico. Essi descrivono la condizione di essere controllati dall’amore che si sia svegli o addormentati. Quella condizione che guardiamo con invidia, il cui tocco e vista ti fa sentire felice. Un sentimento essenziale che non possiamo dare o prendere, sempre provando a rendere l’amatə felice, ma anche il desiderio di possesso e la voglia di essere ricambiatə. Il fatto che l’amore, sia verso lo stesso sesso sia verso quello opposto, possa portare alla prostituzione o anche ad atti spregevoli e aberrazioni non è connesso alla sua grande natura di sentimenti profondi. C’è un terzo gruppo che rende la comprensione di questa questione più difficile perché sostengono di provare sentimenti per entrambi i sessi, con pari o diversa intensità. Sono chiamati ermafroditi psicologici e il loro numero non dovrebbe essere troppo piccolo.

A causa dello spesso velo che copre segretamente la vita sessuale degli umani è difficile quantificare per vedere il rapporto tra le tre categorie di persone. Non c’è nessun’altra area che è piena di così tante bugie, distorsioni, stime e autoinganni come questo campo altamente personale. Anche i più rinomati scienziati fanno solo ipotesi non attendibili.

Non c’è unità per la personalità, la qualità e la quantità di desiderio sessuale. Si va dagli individui che non hanno alcun desiderio sessuale (anaesthesia sexualis), fino agli individui la cui semplice esistenza è focalizzata sulla loro sessualità (estro sessuale, bestialità, hyperesthesia sexualis). Decenni fa, quando ci siamo approcciati a questa branca della scienza, Casper pensava che il desiderio sessuale fosse l’unico desiderio controllabile, ma questa affermazione è completamente erronea in generale. Dipende da quanto possiamo influenzare o sopprimere questo impulso. Potremmo fare una scala simile a quella dei venti dove 1 sarebbe la totale indifferenza e 10 un uragano come il piacere sensuale. Il nostro diagramma assomiglierebbe a questo:

Secondo questo, per esempio, avremo un uomo che proverà sentimenti solo verso le donne, ma con sentimenti ardenti con A,9. Una donna che sarà attratta da altre donne, ma solo abbastanza freddamente, sarebbe B,4. Ermafroditə che sono attrattə da entrambi i sessi con una forza moderata sarebbero A,5 + B,5 e coloro che sono attrattə dal loro stesso sesso con un desiderio selvaggio e dal sesso opposto solo da una debole attrazione sarebbero A,3 + B,9.

Questa soluzione mostra la diversità apparentemente enorme delle inclinazioni sessuali. Dobbiamo anche considerare la varietà apparentemente infinita di gusti e interessi diversi come la preferenza per i capelli biondi o scuri, per le persone forti o tenere, per le persone con pochi o tanti peli. Unə ha un interesse in questo piede delicato, l’altrə per un occhio profondo, unə per l’uniforme, l’altrə solo per il nudo. Guardando a tutta questa diversità è comprensibile che due persone non siano uguali l’un l’altra e che sia difficile per una terza parte capire i desideri di un’altra persona.

L’amore che è diretto verso lo stesso sesso appare come qualcosa di completamente insensato se lo scopo dell’amore sarebbe esclusivamente la procreazione. […]

💜💜💜

Sappho und Sokrates (1896), pagina 17

[…] È facile per le persone inclini alla freddezza mantenere l’astinenza. Tilly, il misogino, e Cordelia, la sorella di Goethe. Egli diceva di sua sorella che «non c’era alcuna traccia di sensualità nel suo carattere» (Wahrheit und Dichtung, Book XVIII [18]). Probabilmente per loro è facile mantenere la purezza morale. […]

💜💜💜

Sappho und Sokrates (1896), pagina 18

[…] Inoltre, non è possibile risvegliare artificialmente quel tipo di desiderio, se è inesistente o poco evidente. In caso di completa atrofia non c’è modo che esso si sviluppi spontaneamente. Tuttavia, se c’è una disposizione mentale nei suoi confronti, può essere incrementato dall’educazione, dall’esercizio, dalla seduzione e dall’allusione. Possiamo risvegliare dei desideri dormienti, a patto che i loro germogli siano grandi abbastanza, ma non possiamo mai crearne di nuovi. Il desiderio sessuale è legato inamovibilmente allo sviluppo della massa cellulare. […]

Annunci