Buona domenica, prodi seguaci!🖤💜

Oggi inizia la Asexual Awareness Week e come di consueto vi inonderò di post sull’asessualità… tenetevi forte perché inaugurerò la settimana proprio con la Domanda Fondamentale, ovvero: Come si capisce se si è asessuali?

Finora ho evitato come la peste di fare un post sull’argomento: il punto è che ogni persona è diversa ed è difficile raccogliere in un solo articolo, scritto da un solo punto di vista, una guida che possa essere utile a un più vasto numero di persone possibile. Inoltre, ci sono molte sfumature diverse di asessualità e ciò che è stato utile a me potrebbe non esserlo per qualcun altrə. Infine, per quanto ci si sforzi di scrivere delle guide onnicomprensive, niente vi risparmierà montagne di confusione, incertezza e anche paura e niente vi tirerà fuori dal pantano se non una spietata introspezione. Uno spasso, insomma…

La buona notizia è che alla fine vi conoscerete meglio e sarete più sicurə di voi – una moneta spendibile nei più insospettabili momenti della vita; la cattiva è che potrebbe volerci del tempo (anche molto tempo) e che le conclusioni potrebbero non piacervi – il che porterà a un altro capitolo del quale parleremo un’altra volta.

I primi, possibili segnali

In generale, uno dei primi segnali può essere rendersi conto che le persone sono attratte le une dalle altre in modi che voi non comprendete. Per dire, quando sono arrivata alla pubertà, avrei voluto avere un manuale delle istruzioni, perché non riuscivo a capire come mai all’improvviso le mie amiche parlassero solo di ragazzi, cotte, primi appuntamenti, prime volte e compagnia bella. Nessunə sentiva la necessità di spiegarmi niente e tuttə si comportavano secondo un codice così ovvio da non richiedere spiegazioni, ma del quale io ero evidentemente sprovvista.

Sono asessuale aromantica, quindi sia l’attrazione sessuale e sia quella romantica sono un mistero per me, ma voi potreste anche essere asessuali alloromanticə e non capire perché la persona che amate non vi attrae sessualmente, come vedete accadere nelle altre coppie. Oppure potreste essere demisessuali e non capire come sia possibile avere voglia di fare sesso con qualcunə senza prima conoscerlə bene. Oppure ancora la vostra attrazione sessuale segue leggi tutte sue e potreste essere graysessuali.

Insomma, se percepite una discrepanza tra il vostro modo di (non) sentirvi attrattə dalle altre persone e quello altrui, potrebbe essere il caso di indagare oltre.

I voli della fantasia

Quante volte vi è capitato di sentire qualcunə dire: «Farei follie a letto con [inserire nome di persona famosa?

Se la cosa non vi ha mai suscitato particolari fremiti (e non solo perché il vostro giro di amicizie ha gusti diversi dai vostri), potrebbe essere un altro segnale di asessualità. Magari a voi quella persona famosa piace: vi piace guardarla perché la ritenete bella, oppure vi piace ascoltare quello che dice, o ammirate il suo percorso artistico e/o umano. Ma farci fantasie sessuali sopra? Vi sembra una gran stranezza…

Sesso, sesso e ancora sesso

Quando ero alle medie, un mio compagno di classe portò a scuola delle foto stampate al computer di donne semi-nude (sì, sono abbastanza vecchia da ricordarmi cosa c’era prima di Pornhub e sì, i ragazzini delle medie non sono più i vostri angioletti casti e puri). Diedi una sbirciata anch’io e la mia reazione fu più o meno: okay, sono foto di donne nude. Perché un ragazzino dovrebbe portarle a scuola per rischiare di passare guai seri se viene beccato?

Una delle risposte possibili è che alle persone allosessuali il sesso piace. Tanto. Amano parlarne, fantasticarne, vederne, praticarne, leggerne, riderne. Se siete asessuali, tutto questo interesse può sembrarvi eccessivo, ingiustificato e incomprensibile.

Potreste non aver mai avuto voglia di fare sesso. Potreste aver provato a fare sesso e non averlo trovato quell’esperienza meravigliosa che vi era stata decantata. Potreste avere un interesse nei confronti del sesso, ma solo di tipo teorico (come la sottoscritta, che legge articoli e libri sulla sessualità senza aver nessuna voglia di passare alla pratica). Potreste trovare davvero strana la cura con la quale le persone allosessuali scelgono la biancheria intima (ma la gente non si deve spogliare per fare sesso!? Che differenza fa il tipo di mutande che ti metti!?).

L’incomprensibile bisogno di fare sesso

C’è questə vostrə amicə che vi racconta di quanto abbia bisogno di fare sesso e voi lə guardate stranitə perché non capite proprio questa voglia… è davvero così difficile stare senza sesso!?

Eppure le persone allosessuali soffrono per la mancanza di attività sessuali, non ritengono abbastanza la masturbazione e, in alcuni casi, sono anche disposti a pagare per fare sesso. Quante volte avete sentito/letto di questo disagio?

Per unə asessuale può essere davvero difficile da capire questa situazione: in moltə si troveranno a pensare che lə allosessuali esagerino, ma è proprio così che si sentono e per voi potrebbe essere un segnale importante.

Non fermatevi qui

Se arrivatə qui pensate che potreste essere asessuali, non limitatevi a questo post – o agli altri miei post sull’asessualità. Cercate di leggere altri punti di vista e altre storie: un ottimo luogo dove trovarne in italiano è il gruppo Facebook La comunità degli asessuali italiani.

Buona scoperta!🖤💜

Annunci