Buon venerdì e buon Pansexual Pride Day, prodi seguaci!💖💛💙

Oggi, infatti, ricorre la Giornata dell’Orgoglio Pansessuale e Panromantico, due degli orientamenti più ignorati della comunità queer. Quindi cominciamo dall’inizio: che cosa sono la pansessualità e il panromanticismo?

Geniali GIF a parte, la pansessualità, o il panromanticismo, è l’attrazione nei confronti di tutti i generi; ovvero quell’orientamento dove il genere non ha alcun peso nel determinare  se si è attratt* o meno da una persona. La pansessualità riguarda l’attrazione sessuale, mentre il panromanticismo riguarda quella romantica.

Che differenza c’è quindi tra pansessualità e bisessualità?

La bisessualità indica la capacità di provare attrazione nei confronti dei due sessi (maschio/femmina) o dei due generi (uomo/donna). La pansessualità, invece, è più inclusiva, comprendo fin dalla sua definizione anche ogni genere non binario e anche le persone intersessuali.

Significa quindi che le persone bisessuali fanno discriminazioni?

Certo che no – o meglio, non fanno discriminazioni in quanto bisessuali, poi di persone stronze ce n’è un po’ dappertutto. Diciamo che per la persona bisessuale il genere/sesso è importante: potrebbe essere attratta da uomini e donne cis e transessuali, ma non provare nulla nei confronti di qualcun@ genderfluid o agender; mentre per una persona pansessuale il genere è solo una delle tante caratteristiche costitutive delle persone e non ha una preferenza per uno o un altro.

D’altro canto, l’esistenza delle persone intersessuali e di genere non binario sfida le preferenze sessuali/romantiche di ognun@ di noi: un certo uomo eterosessuale potrà provare attrazione anche per una donna transgender non binaria? Una certa donna lesbica potrà provare attrazione anche per un* demigirl? Sono domande che dovremmo farci tutt*.

Quindi, oggi tutt* al fianco della comunità pansessuale/panromantica a sventolare la loro bandiera rosa, gialla e azzurra: rosa per le identità di genere sullo spettro femminile, gialla per le persone intersessuali e quelle non binarie, azzurra per le identità di genere sullo spettro maschile.

Fonti: https://thepancommunity.tumblr.com, Wikipedia
Annunci