Buon lunedì, prodi seguaci! ^^

Oggi rispondo alla nomina di Jessica de La Libreria di J, così mi rilasso e vedo di farvi divertire un po’ visto che è lunedì e scorrono ancora fiumi di sudore.


Miglior libro che hai letto per ora nel 2017

In realtà più di uno, ma, visto che devo distribuire con saggezza i libri letti per non ripetermi, dirò Operette morali di Giacomo Leopardi.

Miglior sequel che hai letto per ora nel 2017

Difficile scegliere tra il finale di Guida galattica per autostoppisti di Adams e La via del male di Galbraith…

Nuova uscita che non hai letto ma che vuoi leggere

Con questo caldo porco ci starebbe bene la lettura di Into the fire di Jeaniene Frost, l’ultimo capitolo della serie Night Prince. È uscito a febbraio 2017, ma ho paura che l’autrice abbia fatto un troiaio come con la serie principale (Night Huntress), così continuo a rimandarne la lettura…

Nuova uscita che attendi con trepidazione per la seconda metà dell’anno

Nella seconda metà dell’anno nessuna. All’inizio dell’anno prossimo, attendo Blood Fury e The Thief di J.R Ward, che, come ormai sa chi mi segue da più tempo, è la mia droga letteraria e il mio guilty pleasure per eccellenza.

Peggior libro

L’arte di essere fragili di D’Avenia. Senza neanche stare a pensarci troppo.

Miglior sorpresa

L’ho finito da poco: Exit West di Mohsin Hamid. Non mi aspettavo un romanzo così delicato ma allo stesso tempo determinato a dare un’immagine dei migranti musulmani lontana dagli stereotipi che (probabilmente) formano le idee di troppe persone.

Nuovo autore preferito (nuovo per te o che ha appena debuttato)

Charlotte Perkins Gilman, che è nuova solo per me, visto che è morta nel 1935… La carta da parati gialla mi ha messo i brividi in così tanti modi diversi…

Nuova crush letteraria

Cormoran Strike per quello che succede nell’ultima pagina de La via del male: non è niente che non abbiamo già visto, ma per il significato che ha in quell’occasione, avrei davvero voluto abbracciarlo (e adesso come faccio ad aspettare Lethal White?).

Nuovo personaggio preferito

Non proprio nuovo, ma la devo citare lo stesso per quanto è speciale: Nonna Weatherwax (Mondo Disco) è la mia eroina e ho l’ardente desiderio che tutt* sappiano quant’è potente, intelligente e piena di sé in maniera indicibile…

Un libro che ti ha fatto piangere

Piangere no, ma che malinconia nel leggere L’ultimo saluto di Sherlock Holmes, quando Holmes e Watson si ritrovano insieme, dopo tanti anni, a risolvere un altro caso…

Un libro che ti ha reso felice

Pride: You Can’t Heal If You’re Hiding from Yourself di Ronald Holt, perché è sempre bello leggere di persone che ora sono felici nonostante siano partite da famiglie omo/bi/transfobiche o abbiano attraversato un ambiente discriminante. Alla facciaccia di tutt* gli/le stronz*!

Nominati

La Critichella

L’angolo di Dani

Notes of a bookworm

Luna Lovebook

Booviepassion

La stanza di PluffaCalderone

A presto, seguaci! 🙂

Annunci