Buon mercoledì, prodi seguaci!

Innanzi tutto, quest’oggi voglio ringraziarvi, visto che ieri questo blog ha toccato quota duecento seguaci! *_* Che dire, grazie per la pazienza per i post che escono a caso (o che non escono proprio) e per le mie mattane! Adesso spero di non far scappare troppa gente in futuro! 😀 Ma non garantisco! 😉

Detto questo, in questi ultimi giorni di luglio sto leggendo due libri, Substitute for love di Karin Kallmaker e Memorie di una sopravvissuta di Doris Lessing.

Impressioni in itinere

Pensavo che Substitute for love fosse una sciocchezzuola, invece mi sta prendendo moltissimo. Sarà il caldo? Vediamo come procede.

Di Memorie di una sopravvissuta ho letto solo le prime cinque pagine e non vi so dire granché per ora. Solo che Lessing ti fa interessare a quel che dice anche quando questo per il momento non ha grande senso per te.

Substitute for love mi fa pensare a… Secretly degli Skunk Anansie.

Memorie di una sopravvissuta mi fa pensare a… un corridoio inquietante.

“Hotel Darkness” di RasmusJt
Annunci