Buon mercoledì, prodi seguaci! ^^

È un botto di tempo che vi aggiorno sulle mie letture in corso, quindi eccomi qui a farvi sapere cosa sto leggendo e cosa ne penso per il momento! 🙂 E sto leggendo ben tre libri contemporaneamente (secondo il collaudato principio che afferma meno tempo hai a disposizione e più libri aggiungi in lettura o ti compri): Gesta e opinioni del dottor Faustroll, patafisico di Alfred Jarry, Poesia comica del Medioevo italiano a cura di Marco Berisso e Il candore di Padre Brown di G.K. Chesterton.

Impressioni in itinere

Da Gesta e opinioni del dottor Faustroll, patafisico mi aspettavo qualcosa di strano e bizzarro, ma non così strano e bizzarro. Al momento sono completamente spiazzata da quello che ho letto!

Poesia comica del Medioevo italiano mi piace, ne conoscevo già qualcuna dai miei studi classici. Questa edizione della BUR, poi, è molto accurata.

Il candore di Padre Brown era finito nella mia LdldL un po’ a caso perché volevo recuperare qualche giallo classico. Ho letto solo la prima storia (sì, è una raccolta di storie) e Padre Brown mi sta sulle ovaie: spero che nelle prossime avventure si riveli più simpatico…

Gesta e opinioni del dottor Faustroll, patafisico mi fa pensare a… il Codex Seraphinianus di Luigi Serafini, che costa quanto un rene, ma sarebbe davvero bello avere nella mia libreria…

Poesia comica del Medioevo italiano mi fa pensare a… scontato, ma la versione cantata da de André di S’i’ fosse foco arderei ‘l mondo di Cecco Angiolieri (presente nell’antologia, pagina 213)

Il candore di Padre Brown mi fa pensare a… Don Matteo. Sono irritanti alla stessa maniera (e Rai, smettila di mandarlo in replica d’estate, non se ne può più!).

Annunci