Buon mercoledì, prodi seguaci!

Rullino i tamburi e squillino le trombe: sono stata nominata per il Liebster Award 2016 (e sì, me la sto tirando un po’! 😀 ). Per chi non sapesse di cosa si tratta, il Liebster Award è un premio che ci diamo tra blogger (ce la suoniamo e ce la cantiamo) ed è articolato in vari passaggi. Quindi, fuoco alle polveri!

Regolamento

1 – Ringraziare chi ci ha premiato

2 – Scrivere qualcosa sul blog che preferite

3 – Rispondere alle 11 domande del blogger che ci ha nominato

4 – Scrivere, a piacere, 11 cose su di te

5 – Nominare a tua volta 11 blog con meno di 200 followers

6 – Formulare 11 domande per i blogger nominati

7 – Informare i blogger della nomination

Let’s go!


1 – Ringraziare chi ci ha premiato

Sono stata nominata due volte, da Datemi da leggere e da La Stanza di PluffaCalderone. Che dire… la nomina è arrivata in un momento non proprio bello della mia vita, quindi le ringrazio davvero tanto entrambe per aver pensato a me.

2 – Scrivere qualcosa sul blog che preferite

Il blog di Eretica, Abbatto i muri, perché lei ha il nickname più bello di sempre e perché mi ha costretto ad ampliare i miei orizzonti più di una volta. È un blog che fa davvero onore al suo nome e ne consiglio tanto la lettura a chiunque.

3 – Rispondere alle 11 domande del blogger che ci ha nominato

Le domande di Datemidaleggere

  • In che momento della giornata preferisci dedicarti alla lettura? Mi piace molto leggere la sera, prima di andare a letto.
  • Il tuo ultimo libro acquistato. “Dove va il mondo?” di Edgar Morin.
  • Ti sei prefissato un numero di libri da leggere nell’anno 2016? Se sì, quanti sono? Sì, seguo la Reading Challenge di Goodreads. Per ora 100, poi vedremo…
  • Dovessi frequentare per un giorno Hogwarts, quale materia ti piacerebbe seguire? Difesa Contro Le Arti Oscure del professor Lupin. Quindi mi servirebbe anche un Giratempo…
  • Leggere sotto una calda coperta con una tempesta in corso oppure leggere sotto l’ombrellone al mare con il suono delle onde? Leggere sotto una calda coperta con una tempesta in corso! 🙂
  • Quale libro scegli come preferito in assoluto? La Libertà di John Stuart Mill. Mi sono rotta di scrivere sempre Il Signore degli Anelli… XD
  • Hai mai sperimentato il blocco del lettore? Mi capitano giornate nelle quali non ho voglia di leggere i libri che ho in lettura. Male che vada ne comincio uno nuovo! 😀
  • Per quanto riguarda il blog organizzi un piano settimanale/mensile per gli articoli oppure scrivi a seconda del momento? Io sono la disorganizzazione fatta blogger…
  • Hai già avuto modo di scambiare i libri che non ti piacciono o che non leggi più? Sì, così spero che qualcuno abbia apprezzato ciò che a me non è piaciuto.
  • Possiedi un e-reader? Se sì quale? Nel caso tu non ce l’abbia c’è un motivo? Sì, il mio adorato tolino vision 2.
  • Da cosa nasce il nome del tuo blog? Da una citazione presa da “La leggenda di Earthsea” di Ursula K. Le Guin.

Le domande di La Stanza di PluffaCalderone

  • Secondo quale criterio sistemate le vostre letture nella libreria? Il criterio del… “ti metto dove c’è posto”! 😀
  • Avete mai visto un film più bello del libro dal quale è stato tratto?Il codice Da Vinci” film ha il suo perché. Il libro è una merda.
  • Avete mai comprato un libro solo a causa copertina accattivante? Temo di sì…
  • Se un libro non vi piace, proseguite comunque la lettura o abbandonate l’impresa? Ecco, io sono una di quelle che tira dritto fino alla fine. Se il libro è tanto brutto, la recensione sarà tanto cattiva (libro di merda m’hai provocato? Peste ti colga! <— minestrone di citazioni a caso).
  • Siete quella tipologie di persone che sono alla perenne caccia di spoiler o cercate di evitarli come meglio potete? Non cerco intenzionalmente lo spoiler, ma a volte mi ci sono imbattuta lo stesso. Sul momento pianto un casino (della serie, buuuuuuaaaaaaah, non riuscirò a godermi il libro se so questa cosa!), poi mi passa e mi godo lo stesso la lettura.
  • Vi piace sottolineare frasi particolari o preferite mantenere i vostri libri immacolati? Prima lo facevo (solo a lapis), adesso ho smesso. Così ho cancellato tutte le sottolineature fatte per eliminare le prove… ;_)
  • Siete disposti a prestare i vostri libri ad amici o li custodite gelosamente? I/Le mie* amic* sanno che perderanno l’amicizia della mia meravigliosa persona se maltrattano i miei libri… quindi, sì, sotto minaccia, presto pure i libri! 😀
  • Se aveste l’opportunità di conoscere un autore, chi vorreste incontrare? Ce ne sono molti che vorrei incontrare, per motivi diversi. Mi sarebbe piaciuto molto incontrare Terry Pratchett: chissà che risate ci saremmo fatti!
  • Preferite i libri autoconclusivi o le saghe? Fa lo stesso, purché siano bei libri.
  • Solitamente, siete pro Eroi o preferite il lato oscuro dei Villain? Se il Villain è affascinante e carismatico come il Satana di “Paradiso Perduto“, decisamente lato oscuro. Gli Eroi devono faticare molto per essere interessanti come i cattivi…
  • Cambiereste dei finali o siete sempre d’accordo con la conclusione ideata dagli autori? Penso di essere sempre razionalmente d’accordo con il finale deciso dagli autori; tuttavia, da un punto di vista emotivo, talvolta potrei fantasticare su finali alternativi pieni di unicorni, arcobaleni e pignatte d’oro…

4 – Scrivere, a piacere, 11 cose su di te

  • Per quanto abbia maneggiato il primo computer quando ero solo una bimbetta, mi piace prendere appunti con carta e penna. Preoccupata dalla mole di carta che ingombra la mia scrivania, ho provato a cambiare abitudine con vari programmi e app, ma non c’è stato verso: l’appunto, dalla lista delle spesa alle impressioni in corso di lettura, per me è di carta e inchiostro.
  • Ho iniziato a bere tè perché mi serviva qualcosa di liquido (che non fosse proprio l’acqua) per mandar giù la merenda. Non essendo una fan di succhi di frutta e bevande gassate, ho finito per darmi al tè.
  • Già prima della mia alfabetizzazione mi interessavo ai libri, come scrigni di storie meravigliose e come oggetto di gioco. Giocavo, infatti, alla piccola bibliotecaria con i (pochi) libri che c’erano in casa e che nemmeno riuscivo a raggiungere sullo scaffale.
  • Vivo nella campagna di un paese senza librerie, ma con un’ottima biblioteca, inserita in una rete che ogni mese di permette di leggere gratis parecchi libri.
  • Il mio giochino preferito per tablet/smartphone è Midnight Castle. È un hidden object game: se qualcun@ ci gioca, il mio id è a77989. 🙂
  • Guardo pochissima televisione, ormai da molti anni. Spesso non la guardo nemmeno quando ci sarebbe qualcosa che potrebbe interessarmi perché l’idea di stare passivamente davanti a quel rettangolo non mi attira granché…
  • Non ne so quanto vorrei, ma mi piace molto la scienza: seguo diverse pagine/blog di argomento scientifico. Al contrario, trovo sommamente irritanti quelli che spacciano pseudoscienza: ci sono bambin* che continuano a morire perché i genitori sono convinti che i vaccini siano nocivi e lo trovo inconcepibile.
  • Dire che mi piace non è proprio corretto, ma leggo molti articoli (se non libri alle volte) di persone che la pensano in modo opposto al mio. Non lo faccio (solo) per ribattere alle loro argomentazioni, ma anche per farmi prendere dal dubbio. Ogni tanto fa bene ricordarsi che potremmo non avere ragione: lo trovo un utile esercizio per evitare di diventare una vecchia bacchettona. 😀
  • Ho dei brutti capelli molto sottili e molto grassi che richiederebbero molte cure. Siccome non mi andava più di perderci troppo tempo per avere sempre i soliti brutti capelli, me li sono rasati, nonostante tutt* mi dicessero no, dai, ma una ragazza!? Risultato? Mi sento gnocca come non mai! 😀
  • Il mio colore di rossetto preferito è il rosso. Molto rosso. 8D
  • Non mi piace il rosa: non ho nessun vestito o accessorio di questo colore. L’antipatia è cominciata (a quanto ricordo) alle scuole medie quando la roba rosa sbrilluccicante si presupponeva dover interessare alle fanciulle, ma a me faceva cagare. Nell’invecchiare, però, ho rivalutato le cose sbrilluccicanti! 😉

5 – Nominare a tua volta 11 blog con meno di 200 followers

Ecco il mio elenco:

  1. La baita della tranquillità
  2. Bookstopia
  3. La Biblionauta
  4. Letture pericolose
  5. Sonečka
  6. Anime salve
  7. FreeLife
  8. Queer in traduzione
  9. Shinersupernova
  10. Ignoreland
  11. Tararabundidee

6 – Formulare 11 domande per i blogger nominati

  1. Quali sono i temi che ti piace trovare affrontati nei libri?
  2. Qual è il tuo rapporto con i classici (non fanno per te o li adori)?
  3. Devi assolutissimamente possedere i libri che leggi o li prendi anche volentieri in prestito?
  4. Hai un pregiudizio nei confronti di qualche libro/genere/autore (o autrice)?
  5. Ti piace leggere la poesia o sei content* che stia sprofondando nell’oblio?
  6. Da quale tipo di copertina sei maggiormente attratt* (essenziali, con immagini, con grafica elaborata…)?
  7. Eviti i libri molto lunghi (800+ pagine) o li affronti con coraggio?
  8. Qual è il refuso e/o errore che ti irrita di più trovare mentre leggi?
  9. Che libro consiglieresti a un* bambin* per farl* appassionare alla lettura
  10. Qual è il tuo social network preferito?
  11. Qual è l’odore che ti mette subito di buon umore?

7 – Informare i blogger della nomination

Ma ceeeerto! 😀


Finito! 🙂 Spero che vi siate divertit* a leggere questo post!

A presto! :*

Annunci