Buon venerdì, prodi follower!

Torna dopo un silenzio di mesi e mesi la rubrica dove si chiacchiera di uno o più libri della mia LdLdL. L’appuntamento di oggi verte su I miserabili di Victor Hugo, il libro che da più tempo giace ignorato nello scaffale di Goodreads che raccoglie i libri da leggere. L’ho aggiunto nel lontano 12 aprile 2013 e da allora compare minaccioso per primo ogni volta che accedo allo scaffale.

Confesso che questo è un post di coming out: I miserabili (ma un po’ Hugo in generale) mi preoccupa. Mi hanno sempre ripetuto in lungo e in largo di quanto sia magniloquente Hugo e io con questo stile ci ho litigato da piccola. Quindi ho paura di scoglionarmi sulla prosa e di non riuscire ad apprezzare l’autore come meriterebbe.

Ho anche un altro dilemma: di Hugo ho anche Notre-Dame de Paris (con introduzione di Umberto Eco, tra le altre cose). Meglio iniziare da quest’ultimo, invece che da I miserabili?

Stando alla media del rating su Goodreads, vince I miserabili (4.12 contro i 3.95 di Notre-Dame de Paris), che è anche molto più letto (colpa del musical? Chissà…). Però non riesco davvero a decidermi: strizza da lettrice! 😀

Voi che ne pensate? Leggereste prima I miserabili o Notre-Dame de Paris? Oppure siete stat* più brav* di me e li avete già letti? Fatemi sapere nei commenti! 🙂

Notre-Dame de Paris vs I miserabili

Buon fine settimana! ^^

Annunci