Buon inizio di settimana a tutti e tutte!

Ecco la citazione della settimana, tratta da Il cucciolo di Marjorie Kinnan Rawlings, un libro per ragazzi che sto leggendo in ritardo rispetto alla mia adolescenza.

Quando uscirono dalla stanza, il vecchio gli fece segno d’avvicinarsi. Jody lo accostò diffidente. Il vecchio gli carezzo le spalle e mormorò, accennando ai figli seduti in circolo: “Non è un mistero? Non è un mistero? A uno di loro, uno qualunque, avrei potuto rinunciare. E mi vien tolto proprio l’unico che, sebbene storpio, sebbene inutile, mi era indispensabile.” Si riaccasciò nel seggiolone, meditando sul paradosso.̉̉̉̉̉̉

Cresciuto in un paese sperduto della Florida (USA), Jody appartiene a una stirpe di contadini fieri e tenaci che contende la terra alla selvaggia violenza della natura. Un giorno, seguendo suo padre a caccia nella foresta, raccoglie e porta a casa un cerbiatto. Lo alleva, e lo struggente legame tra lui e la bestia, che cresce indocile, riempie di allegria e dolcezza la sua vita dura e responsabile di ragazzo che già lavora come un uomo. Alla fine Jody dovrà sacrificare il suo “amico” alle difficoltà che si abbattono sulla sua famiglia e sulla sua terra e sarà costretto a passare dalla sua spensierata fanciullezza a una serena accettazione di una vita nuova, più matura.

Advertisements