Questa settimana sto ancora leggendo Gender Outlaws: The next generation di Kate Bornstein e S. Bear Bergman: non perché non mi stia piacendo, ma perché nel frattempo si è intromesso un altro libro (Bruto di Kim Fielding). Mica vi raccontavo frottole quando vi ho scritto che le mie letture seguono percorsi imprevedibili…

Inoltre, sto leggendo E liberaci dal padre di Elizabeth George, un giallo del 1988 che ha vinto diversi premi e al momento mi sembra che se li sia meritati tutti. E’ il primo di una serie che credo la mia biblioteca abbia per intero (perlomeno quelli tradotti in italiano), quindi credo proprio che leggerò anche gli altri.

Advertisements