Yule is a time to celebrate the rebirth of the light, but for Preternatural Private Investigator and Paranormal Huntress Kassandra Lyal, it’s about solving yet another series of crimes.
When a couple disappears from their quiet neighborhood home, Detective Arthur Kingfisher brings Kassandra in on the case. Faced with a bloody symbol painted on the couple’s bedroom wall, the cops are stumped. That is, until they find a body and their missing person’s report becomes a full-blown murder investigation. Kassandra realizes that someone is targeting the pagan community. The investigation brings up some heavy emotions, making it harder for her to play human in front of the law enforcement officers she works with.
In the midst of aiding the police, Kassandra finally finds herself at serious odds with Sheila Morris, the local werewolf pack’s Alpha female, when Sheila decides to abuse someone very dear to Kassandra. A certain Alpha has a bone to pick. The question is: Who’s going to pick it first?


Sono lieta di poter affermare che Winter Pennington sta proprio migliorando: l’approfondimento psicologico dei suoi personaggi è stato davvero buono in Bloody Claws e la trama strutturata in modo più sapiente.

Il rapporto tra Kassadra e Lenorre va avanti, si consolida sempre di più e riserva anche delle sorprese… confesso che “l’intromissione” di Eris mi ha meravigliata. Non tanto per il modo, quanto per i gusti sessuali di Kassandra, che la Pennington ci aveva presentato come convenzionali. Vedi, vedi, le acque chete sono sempre le più pericolose!

Abbiamo anche diverse scenette con il detective Arthur Kingfisher, ex-collega di Kassadra – nonché grande spasso per il lettore. Leggere interagire Arthur e Kassandra è un vero spasso, ma non c’è solo questo: quando sarà il momento, Arthur si confermerà un ottimo amico.

Certo il personaggio che in Bloody Claws mi ha colpito di più è stata Rosalin. Lo spessore che raggiunge è spezzacuore, con il suo bisogno non solo di una donna al suo fianco, ma proprio di mostrare interesse verso qualcuno, di innamorarsi, di uscire dalla sua apatia sentimentale. Mi veniva davvero voglia di abbracciarla mentre leggevo…

Rupert è al momento disperso. Un vero peccato. Il suo testosterone mi è mancato e spero si decida presto a ricomparire nella vita di Kassandra (magari facendosi trovare a sorpresa nel suo appartamento, come solo lui sa fare).

3 stars smaller

Annunci