Questo libro lo ho intitolato “Le mie poesie, le vostre emozioni” perché sono convinto che la poesia non viva nei suoi versi ma nelle emozioni di chi la legge.
Scopo delle poesie è trasmettere delle emozioni e sono queste ultime a rendere una poesia bella o meno.
Da questa mia convinzione è nata l’idea di pubblicare le mie poesie assieme alle impressioni dei lettori.
Attraverso il mio blog ho raccolto i commenti dei lettori e ne ho selezionati alcuni che ho messo a corredo delle poesie.
Ho voluto anche fornire un mio commento personale sulle poesie, una sorta di approfondimento del messaggio che ho voluto trasmettere e di spiegazione di alcuni passaggi che secondo me meritavano menzione.
Questo libro è il secondo di una collana di tre volumi che ho intitolato “L’amore è poesia”. Il primo libro della collana intitolato “Quello che devi sapere” è stato scritto da me quando ero un adolescente ed è rivolto ad una ragazza della quale mi ero innamorato. Può essere utile a coloro che vogliono contestualizzare le poesie d’amore riportate in questo secondo volume.
Le poesie proposte sono di vario genere ma principalmente sono poesie d’amore.


Ho trovato queste poesie scarse dal punto di vista compositivo, immaginifico e emozionale.

I versi sono sostanzialmente formate da frasi in prosa spezzate. Alla fine, non si ha neanche l’idea che sia una poesia.

Le immagini che ogni poesia dovrebbe suscitare nel lettore sono povere di forza. Non riescono a far presa nella mente, scivolano velocemente via colpire il cuore.

Di conseguenza, le emozioni suscitate sono pressoché inesistenti.

Non boccio totalmente il libro perché le idee dell’autore sarebbero buone e compaiono nel suo commento ad ogni poesia. Paradossalmente, ho trovato il commento più interessante della poesia. Consiglio all’autore, quindi, di leggere più poesie altrui e di esercitarsi di più in questo tipo di scrittura.

2 stars smaller

Annunci