Isabella ha ricevuto un proposta di matrimonio a cui proprio non può dire di no. La proposta è molto più vicina a un ricatto che a una dichiarazione d’amore e Isa teme che la sua fiaba stia per concludersi con un “e vissero infelici e scontenti”, ma in gioco c’è la vita del fratello. Per fortuna Bones, il vampiro che molti anni prima si era preso cura della loro nonna, chiede aiuto al giovane e affascinante Chance affinché indaghi negli ambienti della malavita locale e impedisca questo matrimonio tra la Bella e la Bestia. C’è solo il pericolo che non riesca a stare lontano dalla futura sposa… Un romanzo legato all’amatissima serie Night Huntress, in cui si mescolano come sempre avventura, sensualità e ironia.


Una storia breve assolutamente spassosa, perfetta per un attimo di relax. Non mi aspettavo una storia così ben delineata in appena 112 pagine.

La vicenda prende inizio da una nonnetta decisamente arzilla – basti pensare che è stata una delle amanti di Bones! – che chiede aiuto proprio al nostro amatissimo vampiro, ai tempi impegnato a trovare Cat.

Ora, nonna Greta è preoccupata per le sorti dei due nipoti, Frazier e Isabella, intrallazzati loro malgrado con la mafia e il boss locale. E Bones, da vero gentiluomo, non le negherà il suo aiuto. Essendo però, come ho già accennato, impegnato nella ricerca di Cat, manderà al suo posto un suo amico, Change.

Change è evidentemente una creatura di Bones – e della Frost. Ironico e irriverente, non mancherà di mettere in luce tutta la meschinità della mafia, dei loro atteggiamenti, del loro modus operandi. Isabella, dal canto suo, è una tipa tosta decisa a non cedere ai ricatti del boss che pretende di comprarla con la vita di suo fratello e di renderla una perfetta moglie da capomafia.

Tra Vagisil, false morti e cene inaspettate, Change e Isa non vi faranno rimpiangere la scarsa presenza di Bones e l’assenza di Cat.

4 stars smaller

Annunci