Qhuinn, son of no one, is used to being on his own. Disavowed from his bloodline, shunned by the aristocracy, he has finally found an identity as one of the most brutal fighters in the war against the Lessening Society. But his life is not complete. Even as the prospect of having a family of his own seems to be within reach, he is empty on the inside, his heart given to another….

Blay, after years of unrequited love, has moved on from his feelings for Qhuinn. And it’s about time: The male has found his perfect match in a Chosen female, and they are going to have a young—just as Qhuinn has always wanted for himself. It’s hard to see the new couple together, but building your life around a pipe dream is just a heartbreak waiting to happen. As he’s learned firsthand.

Fate seems to have taken these vampire soldiers in different directions… but as the battle over the race’s throne intensifies, and new players on the scene in Caldwell create mortal danger for the Brotherhood, Qhuinn finally learns the true definition of courage, and two hearts who are meant to be together… finally become one.


Giuro che ho ancora il batticuore. Giuro che nel finale di questo undicesimo appuntamento con La Confraternita del Pugnale Nero arde così tanto amore da rendere impossibile rimanere indifferenti. Giuro che è stato uno dei libri della saga che mi ha fatto più soffrire e gioire.

Qhuinn, dolce e tosto. Ma come si fa a non volergli bene? Odiato e respinto in ogni modo dalla sua famiglia, vaga in cerca di se stesso e di quell’amore che non ha mai avuto e che non riesce a dare e ad accettare. Sempre pronto a fare qualunque cosa per aiutare chi lo ha accolto. E mai preparato a ricevere i ringraziamenti per i suoi gesti da eroe mezzo matto. Vedremo alcuni scorci del doloroso passato di Qhuinn con la sua famiglia e di quanto Blay e i suoi genitori siano stati importanti per lui.

Blay, altruista e ferito. Gli anni di rifiuto da parte di Qhuinn lo hanno costretto a nascondere il suo cuore a pezzi dietro una solida armatura che non ha nessuna intenzione di togliersi. Sapevo che Qhuinn avrebbe dovuto strisciare per conquistarlo…

E infatti. Sappiate che molte fan sono rimaste deluse (e non poco) dal fatto che questi due si mettono insieme solo alla fine. Letteralmente. Il resto è una danza agrodolce di passione e rifiuto, di sincerità e bugie, di azioni altruiste e di azioni folli.

Per me era inevitabile. Dopo tutto quello che è successo, dopo tutto quello che Qhuinn ha fatto a Blay, non mi aspettavo l’idillio dopo 100 pagine.
Adesso spero solo che li rivedremo presto. Così che possa concludersi quello che è iniziato nel finale di Lover at Last.

Altro punto dolente. Le scene di sesso. Soprattutto per chi è abituato a leggere M/M romance o Yaoi. Niente lubrificante. E pochi preliminari. Devo ammettere che la prima scena non mi ha fatto impazzire, ma le altre sono molto belle. Anche se mi sarebbe piaciuto leggerne una faccia-a-faccia. Spero nel futuro… JR leggiti un po’ di M/M romance!

Saxton. Che dire. Gentiluomo fino al midollo, si ritrova a dover ammettere che l’amore vero esiste e che – questa volta – non è per lui. Spero tanto che anche lui avrà il suo HEA con qualcuno che sappia apprezzare quanto sia speciale.

Layla. OMG, quanto mi ha fatto stare male con tutta la faccenda della gravidanza – della quale non dico niente per non spoilerare. E quanto mi ha fatto incazzare Havers. JR aveva ragione. Se prima non mi stava simpatico, adesso lo odio profondamente. Odio la sua assurda – tanto più per un uomo di scienza – venerazione per l’Antica Legge, la sua arrogante presunzione. Un motivo in più per amare Qhuinn quando interviene a difendere Layla. Un motivo in più per amare Phury e Jane quando non muovono un muscolo per difendere Havers.

Xcor. Sembra proprio che Layla sarà la sua compagna. Ma… com’è possibile? JR stupiscici! Mi aspetto grandi cose da questi due… Xcor è estremamente pericoloso ed estremamente disturbato. Consapevole di aver messo in moto eventi che non può più arrestare, Xcor tuttavia non riesce a smettere di pensare alla sua Eletta e a come evitarle qualunque pericolo… alleandosi così con un tipo che prospetta uno scenario piuttosto inquietante per Wrath.

Trez. Finalmente ne sappiamo qualcosina di più su di lui e suo fratello iAm. Li adoro entrambi. Anche qui si delinea una storia d’amore tormentata e di difficile successo. È molto bello vedere quanto sia forte il legame tra i due fratelli e tutto quello che iAm è disposto a fare per aiutare Trez. Bello ritrovare anche la loro vecchia accoppiata con Rehv e Xhex.

Assail. Wooooooooooooow!!! Assail è lava bollente, un cattivo vampiro depravato che non si cura di niente e nessuno. Giuro che vi stupirà per quello che è capace di fare per soldi. Anche per lui le cose non sembrano mettersi bene.

E… vorrei parlare di mille altre cose. Ma non posso, altrimenti vi racconto tutto il libro! In conclusione ho adorato Lover at Last. Atteso, sospirato… finalmente è arrivato. Non è perfetto, ma alla fine le parti migliori superano di gran lunga quelle non ottimali.

5 stars smaller

Annunci