A volte la scuola può uccidere…
Allie Sheridan è a pezzi. Va male a scuola, il fratello è scappato di casa ed è appena stata arrestata per l’ennesima volta. Anche i genitori ne hanno abbastanza e sono determinati a mettere la parola fine ai suoi comportamenti ribelli. Per allontanarla dalle amicizie pericolose e metterla in riga una volta per tutte, decidono di iscriverla a un collegio per ragazzi difficili, la Cimmeria Academy.
Una scuola decisamente sui generis, con un regolamento molto rigido e dalla quale sono banditi cellulari, televisione e computer. Gli studenti della Cimmeria Academy sono uno strano gruppo di ragazzi particolarmente dotati, privilegiati ma anche indisciplinati e Allie si sente subito a suo agio tanto da fare amicizia con alcuni di loro. C’è Carter, affascinante ma dalla pessima reputazione; la fragile Jo, destinata a diventare la sua migliore amica, e Sylvain, un inquietante ragazzo francese a cui nessuno riesce a dire di no. Ma il collegio la notte si anima e apre le sue porte alla Night School, una società segreta le cui attività sono un mistero per molti studenti… Si susseguono episodi inquietanti fino alla morte di una ragazza al ballo d’estate, ed è proprio allora che Allie comincia a capire che la scuola nasconde dei segreti inimmaginabili. Anche i suoi genitori sono coinvolti in qualcosa di poco chiaro e le hanno mentito sul quel posto e sulla scomparsa del fratello. Ma perché? Di chi può realmente fidarsi? E cosa accade davvero alla Cimmeria Academy, quando cala la notte?


Avevo sentito parlare e riparlare di questo libro, quindi ho finito per leggerlo. Non mi è sembrato tale da meritare lodi sperticate, ma è una lettura piacevole e promette bene per il proseguo della serie.
Ho trovato diverse analogie con Harry Potter: c’è una scuola piena di misteri e luoghi dove non si può andare, una preside in lotta contro le ingerenze provenienti dall’esterno, un gruppetto di oche giulive assolutamente insopportabili e pochi amici sui quali contare. Forse.
Uno degli aspetti più intriganti, infatti, è che non si sa di chi fidarsi davvero. Quando sembra che quella persona sia un punto fermo, ecco che inquietanti ipotesi e/o fatti vanno a demolire quella certezza. Di conseguenza la lettura procede speditamente nella ricerca spasmodica della soluzione, del mistero che avvolge la Cimmeria Accademy.
Il finale è abbastanza sorprendente, ma lascia ancora molte domande senza risposta, lasciandoci in sospeso fino al prossimo volume.

3 stars smaller

Annunci